8 modelli di scarpe che una donna non dovrebbe mai indossare nella vita

Curiosa? Ecco 8 modelli di scarpe che una donna non dovrebbe mai indossare nella vita, tra modelli cult e stranezze davvero difficili da mettere ai piedi!

da , il

    Non esistono regole standard, ma ci sono 8 modelli di scarpe che una donna non dovrebbe mai indossare nella vita o che, perlomeno, dovrebbero essere adoperati solo in determinate occasioni d’uso e inseriti esclusivamente in alcune tipologie di look. Scopriamo insieme quali sono i modelli di scarpe con cui è davvero opportuno fare attenzione per evitare terribili strafalcioni di stile!

    Le sneakers con il tacco

    Per noi non ci sono molte parole da spendere sulle sneakers con i tacchi. Sono un vero e proprio ossimoro: le scarpe da ginnastica sono pensate per essere comode e casual, i tacchi cosa hanno a che fare con il comfort? Tra l’altro, sono davvero antiestetiche. Bocciate!

    Le scarpe con occhielli (da adulti)

    Il discorso, in questo caso, è leggermente diverso. Le scarpe con occhielli, rintracciabili in molte collezioni di scarpe per bambini primavera/estate 2016, non sono totalmente da evitare, ma sicuramente da indossare e abbinare con attenzione. Le più nostalgiche e le amanti del look retrò non potranno fare a meno di dare una chance a questa tipologia di calzatura: cerchiamo, però, di indossarle solo con jeans flare e rigorosamente per il tempo libero.

    Le ciabatte

    Ogni volta che arriva la bella stagione puntualmente ci si interroga a riguardo e anche quest’anno il quesito in questione non manca di scuotere le fashion victim: le ciabatte saranno davvero una tendenza della primavera/estate 2016? Per noi, che siano Birkenstock o “ciabatte” di lusso, resta il fatto che si tratti di modelli shoes davvero “bruttini” e poco femminili.

    Le Crocs

    Stesso dicasi per le Crocs. Queste calzature in gomma hanno vissuto un vero e proprio boom qualche anno fa: le vedevamo davvero dappertutto ed indossate con qualsiasi capo di abbigliamento. Le Crocs sono senza dubbio coloratissime e di stagione in stagione si avvalgono di particolari glamour e stilosi, ma indossiamole in casa. Che è meglio!

    Le minorchine

    C’è a chi piacciono e chi, addirittura, le definisce le scarpe più brutte d’Europa! Le minorchine, parenti delle espadrillas e nate a Minorca, sono un modello di scarpe che andrebbe indossato (secondo noi) esclusivamente in posti di mare ed in vacanza. Bandite assolutamente, quindi, in città!

    Scarpe e stivali con plateau esagerato

    Inutile dirlo. Una donna non dovrebbe mai indossare pumps o stivali con plateau esagerato. Perchè? Sono davvero di pessimo gusto e la figura risulta molto involgarita se ai piedi si portano calzature di questo tipo, a dir poco “pacchiane” e trash.

    I sandali jelly

    Sono sicuramente carini e richiamano alla mente le vacanze al mare di quando eravamo bambine. Indossiamoli, appunto, solo ed esclusivamente al mare per passeggiare sugli scogli! I sandali jelly possono essere un must have per la propria valigia da vacanza, ma non essere indossati in città con abitini o shorts.

    Gli Uggs

    Gli Uggs sono un cult del fashion e, senza dubbio, sono caldi, avvolgenti confortevoli. Questi stivali sono anche glamour e di tendenza (sono tantissime, ad esempio, le celebrities che le indossano nei loro inverni rigidi): evitiamo di sfoggiarli, però, con fuori 20 gradi e abitini svolazzanti! La caduta di stile è sempre dietro l’angolo!