Anastasia Radevich e le sue scarpe scultura

da , il

    Siamo ormai abituati a vedere sempre più spesso modelli di scarpe lanciati da fantasiosi designer che assomigliano più a delle sculture che a vere e proprie calzature ed scarpe in cui spesso purtroppo prevale l’eccesso e la stravaganza sul gusto e sull’eleganza. Questo è esattamente l’opposto di quello che avviene con le fantasiose scarpe realizzate da Anastasia Radevich, una designer davvero abile capace di dare vita a creazioni estremamente inusuali ma al contempo altamente raffinate.

    Per Anastasia Radevich le scarpe non sono semplici accessori che completano un look ma sono vere protagoniste della moda da cui trarre spunto per creare outfit ad hoc capaci di farle risaltare e metterle in evidenza. E come potrebbe essere altrimenti con scarpe esclusive come le sue.

    Questa sua convinzione nasce dal modo di vivere questi importantissimi accessori, da una profonda creatività e sensibilità artistica personale ma anche da collaborazioni importanti che le hanno permesso di crescere professionalmente e di coltivare al meglio il genio creativo che giaceva in lei.

    Quelle di cui parlo sono collaborazioni di altissimo livello che hanno fruttato molto per la designer da diversi punti di vista come come quelle con Nicholas Kirkwood e con l’eclettico stilista Alexander McQueen scomparso di recente, designer con i quali Anastasia Radevich ha in comune una visionaria e geniale creatività.