Christian Louboutin: la “selvaggia” collezione A/I 2011-12

da , il

    La collezione autunno/inverno 2011-2012 di Christian Louboutin supera ancora una volta ogni aspettativa. Abbiamo visto insieme in che modo l’estro creativo di uno stilista come il nostro amato Louboutin possa portare a edizioni limitate sempre più particolari, eccentriche, scarpe che molti non esitano a definire strane, ma che poi ritroviamo puntualmente ai piedi di star altrettanto eccentriche come Blake Lively, avvistata spessissimo con una creazione Louboutin. In questo caso forse si è davvero sorpassato qualche limite non scritto, voi non credete?

    Da anni lo stilista francese fonda la sua fama e il suo successo sulla realizzazione di scarpe che sappiano far parlare di sé e che rendono impossibile non notarle, lo abbiamo visto con modelli con la Strasburgo e magari con la sua variante dotata di tacco con stampa dalla fantasia a pelle di cavallo.

    L’animalier, d’altronde, è la moda di quest’anno, rivista, reinterpretata e fatta propria da molti stilisti anche nel campo dell’abbigliamento e degli accessori: è il modo in cui Louboutin sceglie di rivisitarla a proprio vantaggio ad aver lasciato molti senza parole.

    Ecco dunque una collezione in cui diversi modelli di ankle-boot, decolletes, sandali e stivali vengono pensati già dalla forma in modo da imitare gli animali, ankle boot a forma di rinoceronte, decolletes con punta a zampa di leone, per non parlare poi degli inserti di piume e frange che impreziosiscono tacco e caviglie e hanno ancora una volta la funzione di imitare gli animali, accanto alle più evidenti stampe leopardate.

    Una collezione “selvaggia”, forse un po’ troppo oltre certi limiti. Voi cosa ne pensate?