Come camminare sui tacchi: 5 consigli da seguire

Le scarpe alte sono una vera e propria ossessione per ogni fashion victim che si rispetti ma non tutte sanno come camminare sui tacchi in modo elegante e che, non secondariamente, non danneggi i piedi. Ecco 5 consigli utili da seguire.

da , il

    Sai davvero come camminare sui tacchi? Le scarpe alte, si sa, rappresentano un sogno e in molti casi una vera e propria ossessione per tutte le fashion victim in quanto consentono di guadagnare qualche centimetro in più, slanciando la figura e rendendo l’incedere più sinuoso ed elegante. Tutto vero, purchè si sappia come destreggiarsi: ecco 5 consigli semplici ed utili da seguire.

    Fare piccoli passi

    Quante volte, da bambine, abbiamo provato ad indossare le scarpe con tacco alto della mamma per imitare le lunghissime falcate delle modelle immortalate sulle riviste? Dimentichiamo tutto questo e impariamo a calibrare la nostra camminata, compiendo passi piccoli e misurati, facendo attenzione a non piegare le ginocchia più del solito. La camminata sarà naturale e ci farà acquisire maggiore sicurezza.

    Poggia prima i talloni

    Anche quando si è sui tacchi, bisogna cercare di camminare come imparato da bambini, in modo naturale: prima va appoggiato a terra il tallone, poi le dita dei piedi. Quando il peso è concentrato sui tacchi prova a spostarlo in avanti, come se stessi camminando sulla punta delle dita. Procedi così, un passo dietro l’altro.

    Immagina di camminare lungo una linea invisibile

    Per dare vita ad una camminata sinuosa e leggermente ondeggiante (non instabile!), immagina di camminare lungo una linea retta immaginaria o come se, di fronte a te, ci fosse una corda tesa. E’ questo il trucco seguito dalle modelle per muoversi in passerella: un piede deve andare davanti all’altro, con le dita dei piedi dritte, quasi a imprimere la direzione.

    Scegli i tacchi giusti

    Sono tutti meravigliosi ma i tacchi non sono tutti uguali. E’ opportuno saper scegliere la propria scarpa con il tacco: vai a provare le tue scarpe a fine giornata, quando i piedi sono stanchi e leggermente gonfi. Bada bene a scegliere un modello che si adatta al tuo piede e prova entrambe le scarpe, muovendo qualche passo. Non sono comode? Non fanno per te nè diventeranno più confortevoli in futuro. Se non vuoi rinunciare a qualche centimetro in più preferisci le zeppe, di grande tendenza anche per questo autunno/inverno 2014-2015.

    Usa cuscinetti in gel o solette

    Utilizza dei cuscinetti in gel da inserire all’interno della tua scarpa con tacco per camminare più comodamente ed evitare antipatiche e dolorose vesciche ai piedi. Esistono tantissime tipologie di prodotto “salva-piedi” in commercio: scegli quale si avvicina di più alle tue necessità e fanne uso, continuando a sfoggiare tranquillamente i tuoi tacchi vertiginosi.