Come scegliere gli stivali giusti in base al fisico

Gli stivali sono un modello must have, specialmente in vista dei mesi più freddi. Scopriamo come scegliere gli stivali giusti in base al fisico, tenendo presenti alcuni accorgimenti di cui fare tesoro nel momento dello shopping.

da , il

    Scopriamo insieme come scegliere gli stivali giusti in base al fisico. Ad ogni tipologia di silhouette, infatti, corrisponde un modello di stivale che si presta maggiormente a valorizzarla, camuffandone piccoli difetti e mettendone in risalto i punti di forza. Ecco tutti i consigli per non sbagliare e sfoggiare gli stivali perfetti.

    Questione di proporzioni

    Gli stivali rientrano tra i modelli di scarpe che ogni donna dovrebbe avere per non sbagliare mai look ma, in verità, non tutte le tipologie di stivali donano a tutte le donne. L’altezza del gambale degli stivali, ad esempio, deve essere sempre proporzionata a quella della donna che li sceglie: i modelli bassi, al polpaccio o alla caviglia, si addicono molto alle figure minute, quelli al ginocchio sono indicati per chi ha una statura normale mentre i cuissardes sono prerogativa delle donne alte e slanciate.

    Piedi grandi, quale modello scegliere?

    Se i piedi sono grandi è bene, per ingentilirne l’aspetto, scegliere stivali dalla punta rotonda ed evitare quelli a punta stretta. In questo modo, infatti, il piede assumerà sembianze più aggraziate.

    Come comportarsi con le caviglie sottili?

    Se il tuo cruccio sono le caviglie troppo sottili prediligi stivali che presentino dettagli quali fibbie, applicazioni gioiello e ruches proprio in quell’area, in modo da aggiungere volume.

    Fisico a “rettangolo”

    Le donne con fisico “a rettangolo”, ossia longilinee e con poche forme, specialmente se molto alte, possono sbizzarrirsi nello scegliere stivali nei modelli dei più diversi: dai texani agli stivali overknee, di grande tendenza per l’autunno/inverno 2015-2016. Inoltre, è possibile optare tranquillamente per calzature flat o con il tacco, a seconda dei propri gusti, non sussistendo il bisogno di slanciare la figura.

    Fisico “a clessidra”

    Se le curve sono tutte al punto giusto, rievocando la forma di una clessidra, si consiglia di scegliere modelli con punta arrotondata per enfatizzarne la femminilità oppure optare per modelli con tacco strutturato. Più genericamente si addicono molto ai corpi sinuosi i modelli al ginocchio o sopra ad esso.

    Fisico “a mela”

    Le più “rotonde” devono assolutamente evitare i tacchi a stiletto molto sottili e i modelli dai gambali troppo fascianti. L’ideale, in questo caso, è scegliere modelli dal tacco spesso o, ancor meglio, caratterizzati dalla presenza di zeppe, molto in voga per l’autunno/inverno 2015-2016.

    Fisico “a pera”

    La silhouette a pera si distingue per la compresenza di busto stretto e fianchi larghi e cosce importanti. Banditi gli stivali al polpaccio, mentre sono da preferire quelli appena sotto il ginocchio. L’ideale è trovare un modello minimal, privo di dettagli eccessivi, che sia in grado di distogliere l’attenzione dalla parte inferiore del corpo.