Dal Vinitaly le scarpe “doc” realizzate coi tappi di sughero

da , il

    Dal Vinitaly arrivano le prime scarpe “doc da calzare” realizzate riciclando i tappi in sughero. Le ha presentate Coldiretti al salone del vino a Verona.

    Dalla più importante kermesse vinicola italiana arriva un’idea originale sviluppata e presentata da Coldiretti: le prime scarpe “doc” da calzare.

    Dal tappo al tacco. Si tratta di una calzatura sui generis che coniuga moda, cibo, e sostenibilità. La sua particolarità è data dal fatto che è ottenuta riciclando il sughero dei tappi delle bottiglie di vino. Il materiale è stato impiegato per realizzare sia tacchi che applicazioni decorative.

    E così a Verona, al salone dei vini doc nazionali e internazionali, hanno “sfilato” colori e materiali riciclabili nel rispetto della natura. L’obiettivo, ha spiegato Coldiretti, è quello di far diventare il vino italiano protagonista degli appuntamenti di alta moda nelle capitali mondiali.

    Le scarpe sono state realizzate sul design di Franco Francesca.

    Il legame tra mondo del vino e grandi stilisti è già noto a tutti: come ha sottolineato Coldiretti anche Roberto Cavalli, Ottavio Missoni e Renzo Rosso, tra gli altri, sono stati conquistati dalla passione per la viticoltura.

    Immagini da ansa.it