Diane von Furstenberg, collezione primavera estate 2009

da , il

    Una donna libera ed “eterea”: è la donna “ritratta” da Diane von Furstenberg nella collezione primavera estate 2009 che non rinuncia a scarpe davvero sensuali.

    Diane von Furstenberg è un’icona di eleganza in tutto il mondo. Nata in Belgio nel 1946 e sposato (da giovanissima) Egon von Furstemberg entra nel mondo della moda negli anni ’70, dove diviene celebre grazie al wrap dress (abitino a vestaglia, incrociato sul davanti) in jersey che ha subito un enorme successo. Le sue creazioni sono state sempre dirette a una donna pratica ma che non rinuncia allo stile nello stesso tempo. Oggi il marchio comprende una linea sportswear, beachwear, accessori, gioielli, profumi e soprattutto scarpe.

    “Spero che la nuova libertà sia nell’aria”: così ha aperto la sfilata la stilista Diane von Furstenberg quando ha presentato, nell’ambito della New York Fashion Week, la nuova collezione donna per la primavera estate 2009. Una collezione ispirata ad una vera e propria icona fashion di ogni tempo: la leggendaria Diana Vreeland, la “mitica” direttrice di Vogue America, maestra di classe.

    A sfiilare sulle passerelle di New York è l’impalpabile e fluttuante collezione donna che presto potremo avere nel nostro guardaroba.

    Tanti i modelli e i colori, dal bianco al verde oliva, al gioallo, all’arancio e al rosso, per una stagione in cui si risvegliano i sensi dopo il letargo invernale. Sandali con tacchi vertiginosi e scarpe con allacciature molto sexy la fanno da padrone insieme a laccetti e lustrini di ogni sorta. Per tutte coloro che non vogliono rinunciare alla femminilità e sensualità.