Dries Van Noten per l’inverno 2009

da , il

    Uno dei migliori stilisti degli ultimi tempi, Dries Van Noten fa parte del gruppo dei “sei di Anversa” che debuttò a Londra nel 1986 e che comprendeva anche nomi del calibro di Martin Margiela, Dirk Bikkembergs e Ann Demeulemeester.

    Stile sempre personalissimo che non si lascia influenzare dalle mode di una stagione, ma crea vere e proprie tendenze reinterprentando un stile folk, colorato e concettuale.

    Come sempre non delude neanche la sua collezione per l’inverno 2009. Abiti colorati ma anche bon ton come i completini scuri al ginocchio, ravvivati da accessori particolarissimi.

    Ecco infatti i sandali dai mille listelli colorati indossati esclusivamente con calzettine scure.

    Mi sono piaciuti molto gli ankle boot neri e marroni, adatti ad un look casual fatto di jeans e pullover ma anche ad una mise più elegante come visto in sfilata.

    Osservando i pezzi della collezione si intuisce subito la maestria e l’esperienza dello stilista che, nato ad Anversa il 12 maggio del 1958, ha subito incantato i compratori con la sua prima collezione maschile acquistata in anteprima da Barneys di New York.

    Oggi lo stilista è quasi venerato ad Anversa dove dal luglio del 2000 ha rilevato un capannone industriale di 5500 metri utilizzandolo come quartier generale.