Givenchy, i moon boot

da , il

    Particolari e originali sono i moon boot proposti dalla maison francese Givenchy.

    I moon boot della Givenchy sono un paio di stivali davvero “sui generis”: sono una sorta di incrocio tra i cuissard (stivali alti) e i veri e propri moon boot, gli scarponcini da neve che non ci rendono estremamente femminili (anzi con queste calzature ai piedi sembriamo proprio goffe, a dire la verità). Ad avere l’idea di questo originale accostamento è stato Riccardo Tisci, direttore creativo di Givenchy.

    Il desginer italiano si è diplomato alla prestigiosa London’s Central Saint Martin’s Academy. Dal 2005 è a capo della linea abbigliamento donna e haute couture dell’azienda del lusso e nel maggio 2008 è stato nominato designer anche della linea abbigliamento uomo e accessori: per vedere la sua prima collezione uomo dobbiamo attendere la primavera 2009, quando il suo estro creativo andrà in scena (forse sulle passerelle parigine).

    E la maison parigina non è comunque nuova a originali esperimenti: per la collezione autunno inverno 2009 alle sflilate si erano visti degli stivali “sofisticati” che invece che stringersi alla caviglia e allargarsi sul gambale facevano il contrario: si allargavano sulla caviglia. Un’idea davvero orginale: sembrano quasi essere degli “abiti” che rivestono di pelle la gamba.