Givenchy, i sandali

da , il

    Attenzione ai dettagli e classe: sono i sandali firmati Givenchy. Inimitabili. Da non perdere di vista.

    Il marchio è uno dei colossi nel mercato di lusso. All’origine del successo il francese Hubert de Givenchy che debutta nel mondo della moda a soli 25 anni: era il 1952. Al grande designer, che riuscì a coniugare semplicità formale e attenzione ai minimi dettagli, andato in pensione nel 1995, subentrò nella maison un altro nome “storico” John Galliano poi sostitiuto da Alexander McQueen. L’immagine più nota del marchio è sicuramente legata a Audrey Hepburn nel film come Come rubare un milione e nell’altra pellicola Breakfast at Tiffany’s. L’azienda con le sue storiche sfilate ha portato in passerella la grazia femminile indossata da top model di successo come Anna Maria Urajevskaya, Catherine McNeil, Gisele Bundchen. Solo per citarne qualcuna.

    E non manca di stupire anche lo stiletto nero e marrone, davvero elegante e sensuale: la foto lo mostra in tutto il loro splendore. In cuoio (in cuoio anche il rivestimento) le scarpe Givenchy hanno una particolare lineatura che congiunge la caviglia ai piedi.

    Fiocchetto e cinturino con fibia sul davanti rendono preziosa la scarpa che ha un tacco dieci centimetri (circa). Per chi non vuole rinunciare allo stile (a 459 dollari).