I segreti del tacco stiletto

da , il

    stiletto

    Qual è la scarpa per eccellenza? Quella a cui nessuna donna amante della moda potrebbe mai rinunciare? Lo stiletto. Che sia una decolletes o un paio di sandali, un ankle boot o degli stivali, il tacco a spillo è certamente un elemento di grande sensualità che colpisce noi donne e tutti gli uomini che amano la donna sensuale. Camminare su un paio di scarpe con tacco stiletto può essere difficoltoso ma seguendo pochi consigli si possono ottenere risultati eccellenti e fare un figurone con chiunque. Lasciamo da parte le difficoltà e addentriamoci nella storia affascinante di questo tipo di tacco.

    A darci il tacco stiletto è stato il grande designer Roger Vivier che nel 1955 diete vita a questo elemento straordinario che completa un paio di scarpe. E’ stata l’invenzione del secolo e noi lo ringraziamo ancora oggi.

    In realtà la leggenda attribuisce la prima scarpa con il tacco a Leonardo Da Vinci che nel 1507 avrebbe fatto indossare questa creazione alla sua Monnalisa per donare alla sua figura maggior slancio e sensualità. Due cose che lo stiletto sa fare molto bene. Ma da dove arriva il nome stiletto? Dal pugnale rinascimentale caratterizzato da una lama lunga e affilata proprio come il tacco che oggi conosciamo. Lo stiletto è davvero uno dei feticci più amati dal genere femminile. Adirittura oggi esistono lo Stiletto Aerobic, la ginnastica su tacchi a spillo e lo Stiletto-Run, la corsa su tacchi stiletto.

    Un bel paio di scarpe con tacco stiletto esaltano la figura delle nostre gambe. Non devono mancare nel nostro guardaroba!