Le infradito? Killer per le amanti dei tacchi

da , il

    Infradito killer

    Cosa c’è di meglio, dopo una lunga giornata sui tacchi a spillo, di un bel paio di infradito per rilassare i propri piedi stanchi? E invece no: sembra che le ciabatte più indossate durante la stagione estiva siano dei veri e propri “killer” per i piedi, soprattutto per le amanti dei tacchi a spillo. Questo è il parere dei podologi, che affermano che, per chi è abituato ad altezze elevate, è davvero un trauma per le ossa dei piedi scendere all’improvviso all’altezza delle infradito. Le conseguenze? Anche piuttosto serie, come tendiniti e fasciti.

    Le amanti dei tacchi, dopo una lunga giornata di lavoro, devono stare attente ai propri piedi. Nonostante la stanchezza, è bene infatti non indossare subito le infradito o le ciabattine flip-flop.

    La calzatura più fresca e riposante che esista il mondo in realtà può rivelarsi un’arma molto pericolosa per la salute dei nostri piedi: “scendere” all’improvviso dalle altezze vertiginose dei nostri stiletto per indossare le più comode infradito può infatti provocare seri disturbi.

    Per chi è abituata a camminare sui tacchi alti, infatti, scendere all’improvviso ad altezza flip-flop rischia di comportare dolorose tendiniti o fasciti” dichiara Mauro Montesi, presidente dell’Associazione italiana podologi (Aip), all’Adn Kronos. “Cambiare all’improvviso la postura porta il tendine ad allargarsi e distendersi all’improvviso e per lungo tempo. Risultato? Tendiniti e fasciti“.

    Non significa certo che le trendsetter debbano rinunciare alle infradito, ma semplicemente abituare il proprio piede alla “discesa”, indossando ciabattine intermedie, magari rinforzate da una zeppa.

    Foto da:

    www.whatyoulove.it

    Via | Adn Kronos Salute