Le scarpe di Obama sono italiane

da , il

    Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama indosserà scarpe italiane. A realizzarle per lui è stato un artigiano di Novara, Adriano Stefanelli, che si è già occupato dei “piedi” dei grandi della Terra: ha infatti creato calzature anche per George W. Bush e per Benedetto XVI.

    Il suo nome non sarà famoso come quello di tanti shoe disegner, ma Adriano Stefanelli, artigiano di Novara, in questi giorni è diventato noto perchè ha realizzato un paio di calzature per Barack Obama, il neo presidente degli Usa.

    Si tratta di un dono che l’uomo ha fatto al presidente: un paio di “francesine” per uomo classiche, nere con suola in cuoio naturale non trattato. Le calzature sono già in viaggio verso l’America e chissà se nel frattempo non abbiano già raggiunto il neopresidente, che come fa sapere l’artigiano, è un “un vero patito del made in Italy”.

    Adriano Stefanelli non è nuovo alle grandi personalità mondiali: in passato aveva già regalato un paio di mocassini a papa Ratzinger. Inoltre aveva creato delle scarpe anche per l´ex-presidente americano George Bush e per Giovanni Paolo II.

    “Durante la visita pastorale in America le scarpe del Papa avevano suscitato gli apprezzamenti di Bush. Così decisi di realizzarne un paio anche per il presidente. Parlando al telefono con l´Ambasciata americana mi chiesero se per caso stessi pensando di fare qualcosa anche per il nuovo presidente, che secondo i sondaggi sarebbe stato Obama”, così racconta Adriano Stefanelli, che, cogliendo la palla al balzo, si è messo al lavoro in attesa dell’elezione del nuovo presidente.

    Le foto sono tratte da www.lastampa.it