Scarpe Bottega Veneta: zeppe vertiginose, da indossare oppure no?

da , il

    bottega veneta zeppe

    Anche Bottega Veneta ci propone il suo modello di zeppe per questa stagione calda che stiamo vivendo. Ormai lo abbiamo capito: sarà questo uno dei must have da indossare se vorremo essere sempre glamour, alla moda e di tendenza. Perché le zeppe non sono una calzatura troppo retrò: di moda negli anni Settanta tornano prepotentemente alla ribalta anche ai giorni nostri, sia per le collezioni estive sia per quelle invernali. Ecco allora questo particolare modello, che più che delle scarpe assomigliano a dei trampoli: non saranno un pochino troppo alte???

    Per la primavera-estate Bottega Veneta ci propone il suo personale modello di zeppe: si tratta di una calzatura realizzata in pelle, con punta tonda e suola di cuoio. Una fibbia laterale impreziosisce questo modello molto basic, proposto in una tonalità molto accattivante, il verde militare, ideale per i nostri look con jeans, magari a zampa, o abiti che richiamano questo colore.

    A lasciarmi un po’ perplessa, anche vedendo l’immagine, è l’altezza che raggiungono queste scarpe: il tacco a zeppa, infatti, è alto 13 centimetri ed è compensato da un plateau di 3 centimetri. Un po’ troppo alte, non trovate? In suo difesa c’è da dire che la calzatura, grazie al cinturino, rimane ben salda alla nostra caviglia, riducendo il rischio cadute…

    Se questo modello di zeppa proposto da Bottega Veneta vi piace e se pensate di essere in grado di camminare come se nulla fosse su un tacco di 13 centimetri (anche se zeppa, sempre 13 centimetri sono!), sappiate che potete acquistare le calzature anche su internet. Sul sito yoox.com, ad esempio, sono disponibile in diverse misure al prezzo di 455 euro. Se le comprate, fateci sapere com’è andata la prima camminata… :)