Scarpe Chanel Couture collezione Autunno/Inverno 2012/2013 a Paris Haute Couture [FOTO]

da , il

    Anche il marchio di moda Chanel Couture ha preso parte alla Settimana dell’Alta Moda della capitale francese con la sua collezione femminile per il prossimo autunno-inverno 2012/2013. A Paris Haute Couture, Karl Lagerfeld, stilista tedesco prestato da tempo alla maison francese (oltre che ad altri fashion brand di fama internazionale!), ha scelto di portare una donna classica, che sarebbe piaciuta moltissimo a Coco Chanel, fondatrice del marchio che ha cambiato per sempre il nostro guardaroba, con i suoi tailleur, i suoi completi, eleganti e femminili, ma anche dimostrazione di una donna che si faceva ogni giorno più indipendente e anticonformista.

    Le sfilate di Paris Haute Couture ci stanno regalando grandissime collezioni. Donatella Versace ha dato il via alla kermesse, presentando nelle storiche sale dell’Hotel Ritz, chiuso ora per un restyling generale, la sua collezione autunno-inverno 2012/2013 del brand Atelier Versace, che inevitabilmente voleva essere un omaggio al fratello Gianni, ucciso nella loro casa di Miami.

    E visto che si trattava di sfilate sul filo della nostalgia e del ricordo, non poteva essere da meno Chanel, con Karl Lagerfeld che, già a partire dall’invito scritto a tutti i componenti del parterre (seduti come in un giardino di una villa ottocentesca a consumare una merenda signorile!), ci ha fatto capire che tutta la linea di Haute Couture era ispirata a Coco Chanel.

    La linea di Alta Moda A/I 2012/2013 di Chanel è un richiamo al mitico tailleur, capo diventato un must have nel guardaroba proprio grazie alla grande Coco: in rosa, a quadretti, in tinta unita, poco importa, l’importante sarà indossarlo, con eleganza. Come chic sono gli abiti da sera, semplici e a volte impreziositi da dettagli che non ti aspetti come i pon pon.

    E le scarpe? Karl Lagerfeld non ha brillato per diversità, dal momento che abbiamo visto praticamente solo décolletés, declinate però in nuance neutre, perfette per essere abbinate praticamente con qualsiasi look: il brand proponeva outfit ton sur ton, ma noi potremo divertirci a combinare le nuance per completi sempre nuovi. Bellissima l’idea di proporre la punta in oro metallizzato: un punto luce notevole per un risultato finale a dir poco incantevole!

    Peccato, infine, non aver potuto ammirare le scarpe da sposa che la modella in abito bianco indossava ai suoi piedi. Eravamo tanto curiose, voi no? :D

    E se volete dare un’ulteriore occhiata alle sfilate parigine, vi consiglio di ammirare le scarpe di Christian Dior (per la prima volta al timone c’era Raf Simons!) e le calzature proposte, invece, dall’italianissimo Giambattista Valli.