Scarpe Chanel: un brand che ha fatto storia

da , il

    Se c’è un brand che ha fatto la storia questo è certamente Chanel. Soprattutto per la storia della sua fondatrice. Gabrielle Chanel, meglio nota al mondo intero come Coco, nacque il 19 agosto 1883 (oggi celebriamo il suo anniversario!) a Saumur, una località a sud della Francia. La sua famiglia era povera e lei fu costretta a trascorrere l’infanzia in un orfanotrofio. Ma poi la sua vita ha preso un altro corso e Coco è diventata nel Novecento il simbolo della donna dinamica e lontana dagli stereotipi oltre che la fondatrice di una delle griffe più amate e apprezzate di tutti i tempi. Coco apre i suoi primi negozi a Parigi e a Deauville. Una curiosità: il profumo Chanel N. 5 è nato nel 1921 e qualche anno dopo la petite robe noir, un capo che ha lasciato un segno indelebile nella moda.

    Nel corso degli anni Chanel ha completamente ridefinito i canoni della femminilità attingendo anche nel guardaroba maschile. Pensiamo, per esempio, ai tailleur costruiti sulla base delle giacche da uomo. Il 10 gennaio 1970 Coco Chanel purtroppo viene a mancare ma il suo segno è rimasto indelebile e il suo stile è arrivato fino ai nostri giorni.

    La maison dapprima è rimasta nelle mani dei suoi assistenti Gaston Berthelot e Ramon Esparza. Nel 1984 entra nella maison lo stilista Karl Lagerfield che ancora oggi è direttore creativo della maison. E’ lui che reinterpreta di anno in anno, e di collezione in collezione, le esigenze della fondatrice storica del brand. Anche in fatto di scarpe ogni stagione ci vengono proposti i trend più intriganti e maliziosi dalle passerelle.

    E proprio parlando di scarpe, ricordiamo che a Mademoiselle Coco dobbiamo l’invenzione delle decolletes Chanel che ancora oggi portano il suo nome e che sono diventate un vero e proprio modello di scarpe.

    Nella galleria alcune immagini di Coco e delle creazioni del brand.