Scarpe Geox: come nacquero le scarpe che respirano

da , il

    Le scarpe Geox sono famose ovunque per la loro capacità di lasciar traspirare il piede. La storia di come nacque l’idea di progettare ed ideare delle scarpe che lasciassero respirare il piede anche dopo aver camminato a lungo e anche durante l’estate è davvero curiosa, che vale la pena di essere raccontata.

    Trovandosi Mario Moretti Polegato in Nevada per un viaggio di lavoro in cui doveva presentare in una conferenza dei prodotti vinicoli dell’azienda di famiglia, e infastidito dal fatto che i piedi si fossero surriscaldati, forò con un temperino le suole di gomma delle scarpe che calzava, per permettere all’aria di circolare facendo fuoriuscire il calore e al piede di respirare.

    Successivamente, possendendo un piccolo calzaturificio di famiglia, ebbe la possibilità di sviluppare questa intuizione, creando una nuova tipologia di suole in gomma, brevettandola immediatamente. Fu questo l’inizio della “suola che respira“, il suo celebre slogan.

    Siamo nel 1995. In cinque anni Geox diventa un marchio di internazionale, aprendo Geoxstore in tutte le capitale europee e iniziando anche a puntare sul design dei modelli e non solo al comfort. Nel 2001 è il momento del cuoio impermabile, di cui conosco personalmente moltissimi fan.

    Passa pochissimo tempo, l’azienda è in continua crescita, tanto che alla fine del 2004 fa il suo ingresso in borsa. L’escalation continua, così come la crescente attenzione per la moda, per le tendenze e per il design dei modelli, che puntano anche ad un pubblico giovane.

    Quasi un anno dopo arriva anche la consacrazione newyorkese: apre il megastore a madison avenue, all’incrocio con la 57a strada. Lo store è ampissimo, 600mq, il più grande Geoxstore del mondo, consolidandosi come un marchio italiano che fa gola al pubblico statunitense.

    In questi anni continua anche la ricerca per sviluppare nuove tecnologie, che portano nello scorso anno, a presentare delle scarpe adatte per lo sport, con il brevetto NET® System, che permette al sudore prodotto dalla pianta del piede di fuoriuscire. Questa innovazione è una suola in rete che è accoppiata ad una membrana impermeabile ma che consente la massima traspirazione.

    Ci aspettiamo ancora dell’altro da questo brand, sempre in movimento nello studio di nuove tecnologie per garantire salute e comfort ai nostri piedi.

    Foto da:

    www.geox.biz