Scarpe Gianni Barbato: gli stivaletti animalier

da , il

    Abbiamo visto quanto l’animalier abbia ispirato i designer per l’inverno in corso. Come sempre c’è stata una sorta di gara alla ricerca di modelli originali da creare rispettando uno dei diktat di questa stagione.

    Abbiamo visto come lo stile animalier in moltissimi casi sia stato motivo di ispirazioni per calzature di classe, sfatando il mito della volgarità.

    Non tutti però sono riusciti a ideare scarpe tanto originali quanto belle. E’ il caso, ovviamente a mio parere, del designer marchigiano Gianni Barbato, che ha cercato forse eccessivamente di uscire fuori dagli schemi e non ha ottenuto un risultato gradevole.

    Gli stivaletti e la décolletés che infatti vedete nella fotogallery secondo il mio giudizio sono disarmoniche, pesanti, poco mettibili.

    Lo stile animalier in questo caso non serve che ad appesantire ulteriormente un modello che già lo è di per sé. Ha fatto ben di meglio con altri modelli della collezione invernale, di cui sicuramente ci sarà presto occasione di parlare.

    Ovviamente attendo i vostri giudizi in merito, io non le indosserei mai.

    Foto da:

    www.giannibarbato.it