Scarpe Giorgio Armani Privé, collezione Autunno/Inverno 2012-2013 [FOTO]

da , il

    Giorgio Armani posta in passerella a Parigi la sua collezione Giorgio Armani Privé che ancora una volta vede l’eleganza italiana interpretata da uno degli stilisti più amati del mondo in chiave unica e spettacolare. Giorgio Armani torna a sfilare a breve distanza dalle due ultime passerelle milanesi sulle quali ha presentato le sue collezioni maschili per la prossima stagione calda, ma a Parigi, si sa, sfila solo la classe singolare di una maison che non ha paragoni a livello mondiale. La collezione è dedicata alla stagione fredda autunno inverno 2012-2013 e ogni modello di pumps accompagna outfit da sera incantevoli.

    In questi giorni di sfilate parigine abbiamo visto in passerella nella capitale europea della moda grandi nomi con collezioni che si sono fatte notare per sofisticatezza e classe, a cominciare da quella di Versace che ha sfilato all’Hotel Rits per commemorare il fondatore della maison, per arrivare ai tocchi di stile più interessanti che hanno caratterizzato le sfilate di Giambattista Valli e Chanel.

    Anche per Giorgio Armani Privé scendono in passerella modelli di dècolletès a punta stretta come le abbiamo viste da Giambattista Valli e soprattutto da Christian Dior, a conferma che questa forma classica rivisitata in chiavi nuove sarà il must have della prossima stagione invernale.

    Tra i modelli più particolari spuntano dècolletès nere caratterizzata non solo dalla punta stretta e allungata, ma anche da listini intrecciati a creare un effetto cage, si passa poi a modelli declinati in toni pastello come il turchese e il rosa cipria, sfruttato per completare gli outfit più romantici e bon ton della linea di abbigliamento.

    Malgrado sia fortemente limitata dalla presenza di lunghi pantaloni a coprire i modelli, la collezione di calzature si fa notare proprio per queste punte che sfidano il tessuto sporgendo con il loro effetto caratteristico. Le forme più classiche sono caratterizzate dalla presenza di t-bar che si ricollegano ai cinturini intorno alla caviglia, creando così l’effetto di una mary jane con tacco alto, un modello “tango” come viene definito spesso, dal fascino senza tempo.

    Giorgio Armani declina ogni modello in diverse tonalità e in tessuti preziosi che oltre alla pelle prevedono satin e seta in toni neutri ed evergreen, così come in tonalità pastello più sbarazzine tra cui il bel blu cobalto che aggiunge carattere ai look in color block previsti per la prossima stagione fredda.

    Vi è piaciuta la sfilata di Giorgio Armani Privé?