Scarpe Gixus: memoria vintage per l’estate 2011

da , il

    Gixus è un marchio che è stato acquisito dall’azienda marchigiana di calzature Fratelli Ruggeri, che dalla stagione A/I 2010/2011 ha assunto il controllo diretto dei suoi cicli produttivi e distributivi. Non tutte le donne amano portare i décolleté o sandali con tacchi alti o scarpe eccentriche, anzi a volte nella scarpa si ricercano quella comodità assoluta unita alla lavorazione artigianale e pellami di alta qualità. Detta così sembra che si chieda da luna, ma non è così e ce lo dimostra Gixus con la sua collezione primavera/estate 2011.

    Gixus per la collezione P/ E 2011 sceglie di non sbilanciarsi e rimane con i piedi per terra, alternando l’ultraflat con tacchi comodi per andare a lavoro, con una forma comoda e squadrata. Due sono le linee che irrompono nella collezione: una decide di giocare sul gusto maschile con basse francesine in morbida pelle, l’altra punta sul retrò anni ’40 nell’usato intreccio in rafia in bianco, blu e rosso.

    Gixus usa colori neutri come la terra e predilige solo un tocco di color corallo per stupire, il tutto utilizzando pelli artigianali e quasi usate, donando così una memoria vintage alla scarpa. I tagli e le cuciture a vivo coprono e scoprono il piede, donando una sensualità romantica, adatta ad una donna che non rinuncia alla comodità quotidiana quanto alla ricercatezza di stile.

    Minimalismo e destrutturazione sono le parole chiave per una donna che non cede al fashion-victim ma sceglie qualità, raffinatezza e comodità nel quotidiano.