Scarpe Hugo Boss: vietato rinunciare all’eleganza

da , il

    Nella collezione primavera estate di Hugo Boss sembra regnare sovrana una stilosa sobrietà e un’eleganza estremamente raffinata, che non cerca in eccessi e particolari vezzi la sua affermazione, che risiede, al contrario, nella semplicità e nella particolare cura dei dettagli di questi modelli.

    Partiamo da un must di questa estate: gli stivaletti alla caviglia pieni di listini che fasciano il piede. La versione di Hugo Boss è assolutamente maginifica: il tacco conico e poco importante non ruba la scena a questa sequela di fascette bianche che creano un intrigante gioco di vedo e non vedo sul piede, lasciandolo anche traspirare.

    Graziosissime, e anche adatte alle cerimonie di cui in questi mesi siamo pienissime, le décolletés in pelle di colore grigio e nero. La punta è peep-toe, e qualche fascetta di pelle crea un interessante disegno, che rende più originale questo classico ma senza deturparne la raffinatezza. Il tacco è molto alto, dieci centimentri, ma non stona affatto con la linea affusolata della scarpe.

    Un classico anche le ballerine, bianche, con il logo che adorna la punta. Da abbinare sotto camicie e polo per chi preferisce un loof più casual e comodo.

    Foto da:

    ww.hugoboss.com