Scarpe in gravidanza: consigli utili

da , il

    In questi giorni vedo un sacco di donne con pancine e pancioni. Sarà la primavera ma sbocciano tanti nuovi gioielli e il miracolo della vita sembra compiersi ancora una volta. Mentre le osservo, però, mi chiedo come facciano con le scarpe. Io sono una vera appassionata anche di tacchi alti e quindi mi chiedo come si possa fare a non indossarne durante tutti i nove mesi della gravidanza. O meglio, è cosi che si deve fare: dimenticarsi gli stiletti? Vediamo qualche consiglio utile.

    Rinunciare alla propria femminilità è il primo errore che non dovrebbe compiere una donna in gravidanza. Diciamo pure che proprio in quel periodo si raggiunge il punto estremo dell’essere donna. Si concepisce e si porta in grembo un bambino per nove mesi, cosa c’è di più femminile e dolce? Quindi, vi prego, se siete in gravidanza non dimenticate abiti glamour, accessori di tendenza e tanto meno scarpe all’ultima moda. Anche perchè è tale la varietà di capi e di accessori presente in commercio che risulta davvero facile adattarsi alle proprie esigenze.

    Al di la di queste indicazioni generali, veniamo alle scarpe che sono di certo delicatissime in gravidanza. Per nove mesi, mie care, dovrete scordarvi il tacco dodici. Questo è certo pena un affaticamente inutile e un dolore incredibile alla vostra schiena già appesantita dal peso della pancia. Proprio queste sono le vostre esigenze in gravidanza: favorire la circolazione, non sforzare la schiena, limitare il gonfiore e camminare mantenendo un ottimo bilanciamento del corpo.

    Servono quindi scarpe basse ma non ultraflat. Le ballerine portate per molto tempo danno fastidio anche a chi non è in gravidanza, figuriamoci a voi dolci mammine. Quindi tacchi 2-5 centimetri sono perfetti. Magari un paio di zeppe in gomma dotate di plateau che riduce le altezze. La gomma fa da ammortizzatore e rende meno complicata la camminata. Visto che andiamo incontro all’estate optate per i modelli in tela cosi il piede respira meglio ed eventuali gonfiori ai piedi verranno assecondati dal tessuto.

    Non dimenticate, poi, il mondo delle sneakers. Li avete l’imbarazzo della scelta con modelli che sono anche dotati di ammortizzatori e comunque sono molto comodi. Se poi li amate optate anche per stivali con un pò di tacco.

    E’ chiaro che questi sono consigli generali poi ogni fisico ha più o meno tenuta nei confronti del fastidio e della sopportazione del mal di schiena. Una cosa è certa: state diventando mamma e un sacrificio come quello dei tacchi alti si può fare. Quando avrete in braccio il vostro bimbo nemmeno ve ne ricorderete…indossando, ovviamente, il vostro stiletto 12 centimetri!

    Nella galleria qualche foto di scarpe per darvi un’idea dei tacchi portabili in gravidanza durante questa primavera-estate 2010.

    foto da style.it