Scarpe Jimmy Choo, sandali post punk

da , il

    Un tuffo nel post punk a colpi di borchie, listini e materiali leopardati: sono i sandali creati da Jimmy Choo.

    Il lusso acquista un nuovo senso con Jimmy Choo. Il brand, nato negli anni Novanta dalla collaborazione tra una giornalista e un artigiano di Londra, per l’autunno inverno 2009/2010 ci propone un salto nell’era post punk.

    “La collezione autunno/inverno presenta l’individualità spinta di star e sirene del rock, con linee grafiche e contrasti di colori che esprimono un’identità Jimmy Choo moderna e audace”, ha spiegato Tamara Mellon, fondatrice e presidente di Jimmy Choo.

    Dunque una collezione dove abbondano borchie, inserti ed eccessi di ogni sorta. I materiali sono pure esagerati: si va dal leopardo al coccodrillo lucido.

    Un leopardo in versione rosa lo troviamo nei sandali con plateau e con fasce. Una calzatura che non passa certo inosservata. Come la francesina zebrata abbellita da tigrature blu elettrico e arricchita da ribattini.

    I tacchi sono pure sui generis, come quello chiamato Blade che appare in tutta la collezione, dando alla figura femminile un aspetto architetturale.

    E, sempre in linea con l’alllure post punk della collezione, c’è anche l’uso della rete che rende estremamente sexy gli ankle boot. Un’esplosione di eccesso che rinnova il vostro look.

    Immagini da http://www.sfilate.it