Scarpe Maison Martin Margiela, i sandali

da , il

    Originali ed eccentrici: sono i sandali primaverili ed estivi ideati dalla griffe Maison Martin Margiela.

    Uno degli stilisti più controcorrenti e visionari Martin Margiela ha fatto parte dei Sei di Anversa. Diplomatosi alla Royal Academy of Art della città belga ha collaborato negli anni Ottanta con Jean Paul Gaultier, per poi mettersi in proprio fondando nel 1988 la Maison Martin Margiela, di cui dal 2002 Renzo Rosso (Diesel) è diventato azionista di maggioranza.

    Le creazioni della maison sono davvero originali. Per esempio basta guardare i sandali in copertina: sono una sorta di Dottor Jekyll e Mister Hide delle calzature. Da un lato sono bianchi (in materiali impermeabili), dall’altro neri. In nappa e nylon hanno un tacco di quasi dieci centimetri. Con suola di cuoio sono abbelliti poi da una fibbia laterale.

    Ancora più particolari i sandali con dollari. Con tacco dieci centimetri sono in tela. Con fibbia laterale e suola di cuoio sono caratterizzati da originali applicazioni a contrasto e da delle banconote applicate sulla punta.

    Con tacco massiccio sono infine i sandali neri. Sono in pelle e legno (la zeppa) e hanno un cinturino alla caviglia e una suola di gomma. Il tacco è di nove centimetri, mentre il plateau è di tre centimetri e mezzo.

    Immagini da http://www.yoox.com