Scarpe Puma: torna la sneaker Suede

da , il

    Ci sono voluti diversi mesi di ricerca ma poi il risultato è arrivato. Puma ha ritrovato negli archivi la Suede originale del 1978. E ora ci viene riproposta interpretata dai migliori artisti tatoo.

    Suede Classic ha le forme originali del primo modello presentato verso la fine degli anni 70, quando Walt “Clyde” Frazier regnava incontrastato sui parquet americani. Questa cult sneaker, che deriva direttamente dalla Clyde, è una delle icone più conosciute di PUMA ARCHIVE.

    Nel momento in cui arrivò nelle strade dei 70’s, la Suede diventò un must to have nella comunità B-boy legata al movimento hip hop, venne poi adottata anche in altri fenomeni e movimenti come quello dello Skate o del rock indie nei primi anni 90. Suede è sinonimo di stile ed i fans di Puma lo sapevano bene…grazie anche ai colori brillanti in cui è proposta, al camoscio con cui è fatta ed alla possibilità di customizzare i lacci per avere un scarpa nuova ad ogni uscita!

    La nuova Suede è leggermente più asciutta nella silhouette e la punta è stata lievemente accorciata per un look più filante. Il camoscio di prima scelta usato per questa edizione è di origine nordamericana con proprietà quali l’extra morbidezza e la lucentezza del colore. Tutte queste caratteristiche fanno sì che Suede sia un una sneaker di culto da 30 anni.