Scarpe Ruthie Davis Primavera/Estate 2013 [FOTO]

da , il

    Ruthie Davis, la regina dell’eccesso, torna a far parlare di sé con la collezione primavera estate 2013 di scarpe, una linea che sicuramente conquista il podio nel campo delle calzature più eccentriche, forse persino scalzando mostri sacri come Christian Louboutin e Prada quest’anno. Ruthie Davis ha un debole per gli opposti, perciò spazio nella sua collezione a zeppe altissime, sandali e pumps platform dai tacchi di altezze impressionanti, ma anche a ballerine e slippers flat altrettanto deliziose e originali.

    Come vi anticipavamo, quando si parla di scarpe in forme eccentriche entrano in ballo grandi nomi, stilisti e griffe che hanno fatto di uno stile molto, molto estroso il loro marchio di fabbrica, e che sicuramente non si stancano mai di osare e sperimentare forme nuove.

    È il caso di nomi altisonanti come quelli di Christian Louboutin, re degli stiletti impossibili, di Nicholas Kirkwood, più giovane eppure già sulla giusta strada per entrare nell’Olimpo degli shoe-designer, e ovviamente di Prada che quest’anno ha pensato una della collezioni di calzature più “coraggiose” nel fashion system.

    Ma come vi dimostreranno anche le immagini della nostra fotogallery, Ruthie Davis non ci sta a restare indietro. Così eccola tornare a puntare su strutture vertiginose, su accostamenti cromatici stravaganti e su inserti decisamente di carattere come borchie e spuntoni.

    La linea di sandali Ruthie Davis prevede solo modelli platform, scarpe con plateau anteriore dell’altezza compresa tra i 3 e i 5 cm, a bilanciare un tacco stiletto in metallo o rivestito in vernice che si muove tra i 13 e i 15 cm.

    I modelli pensati da Ruthie Davis hanno punta open-toe e cinturino alla caviglia, oppure listini cage intorno al collo del piede, o ancora fascia intorno al collo del piede e cinturino. I più vistosi restano i modelli con borchie, strass e cristalli a impreziosire la tomaia.

    Spazio nella linea di zeppe a scarpe davvero altissime, modelli con zeppa in sughero e tomaia in pelle alti fino a 15 cm, con plateau anteriore dotati di cinturino. Sono pensati in pelle declinata in toni pastello, ma anche con para posteriore tempestata di borchie appuntite. La linea di pumps vuole peep-toe in pelle in color block, modelli in vernice in colori fluo e ancora pumps platform in pellami pregiati come il pitone, sempre in versione multicolor.

    Nella linea di scarpe flat Ruthie Davis inserisce slippers e ballerine a punta, spesso con tallone rivestito da borchie a punta ad aggiungere carattere. Vi piace la proposta estiva di Ruthie Davis?