Scarpe Stuart Weitzman: lo shoe designer che ama il lusso

da , il

    Se seguite questo blog da un pò di tempo avrete ben capito che la mia passione vera sono le scarpe di Stuart Weitzman. E’ tra gli shoe designer che preferisco per la sua straordinaria capacità di regalare alle donne creazioni dalla grande personalità, dedite al lusso e elegantemente sexy. Di lui parliamo spesso soprattutto quando si tratta di citare tacchi stiletto, decolletes o sandali super sexy. E’ la sua natura e a noi piace davvero molto. Ma la mia curiosità sulla nascita, dal punto di vista professionale, di questo designer mi ha spinto ad informarmi e vorrei dare anche a voi le notizie che ho scoperto in merito.

    Sapete cosa regna alla base delle creazioni di Stuart Weitzman? L’idea che un paio di scarpe debba prima di tutto far sentire bella una donna, donarle un’andatura fluttuante e la sicurezza di una diva. E io lo adoro per questo. Soprattutto perchè lavora sulla base di questi concetti dal 1986 anno in cui ha fondato la sua azienda. E pensate che da allora realizza circa 600 modelli di scarpe all’anno. Mica poca roba!

    Quando si indossano scarpe firmate da Weitzman si ha come la sensazione di indossare scarpe uniche. Ci si sente le sole donne al mondo ad avere questo privilegio e questo è splendido secondo me. Spesso nelle sue collezioni incontriamo materiali esotici, singolari e pregiati come oro, cristalli e pietre preziose.

    Il primo negozio di Weitzman è stato aperto a Las Vegas nel 1993 e successivamente è nato il primo flagship store a New York. Oggi la griffe produce due collezioni all’anno più una speciale che riscuote sempre un grandissimo successo. Si tratta, infatti, di una collezione che esce in occasione, e in onore, della notte degli Oscar a cui il designer dedica uno speciale modello ogni anno. Nel 2004 realizzò scarpe stile Cenerentola per la cantante Alison Krauss con ben 565 diamanti applicati. Un vero tripudio di bellezza!