Scarpe Valentino dalla passerella della Paris Haute Couture P/E 2012, le foto

da , il

    La Paris Haute Couture chiude in grande stile con la sfilata di Valentino che ci propone una delle sue collezioni di alta sartoria più belle ed eleganti. Per la prossima primavera estate 2012 la maison di casa nostra ha infatti deciso di scegliere la via di una raffinatezza più classica, alla fine è proprio quello che ci si aspetta dalle sfilate di haute couture. Ma come spesso accade con le creazioni Valentino, la griffe riesce a unire la ricerca di un gusto estremamente chic e di classe con la voglia di stupire attraverso forme nuove e sperimentazioni intriganti. La collezione di scarpe Valentino che ha sfilato sulla passerella parigina è davvero una delle più sorprendenti viste finora, volete sapere perché? Scarseggiano i tacchi!

    Poco prima di Valentino a Parigi aveva sfilato l’eccentrica e straordinaria collezione di Jean Paul Gaultier ispirata alla cantante scomparsa Amy Winehouse, collezione che ha consacrato il fascino di tacchi altissimi, zeppe massicce e maxi plateau che stanno dominando un po’ tutte le linee estive quest’anno.

    Più vicina alla classe senza tempo di Valentino è stata invece la collezione di Haute Couture di Christian Dior, ma lo stile della maison resta in ogni caso su un altro piano, secondo me irraggiungibile.

    Così ecco le splendide modelle indossare minidress, tailleur e persino abiti da sera con pochissimi centimetri di tacco, quando è presente, a slanciare le loro silhouette, soprattutto scarpe flat simili a mocassini e ballerine pensate in diverse fantasie o magari nel più classico total white e in pizzo alle quali si alternano poche ma splendide dècolletès con tacco largo più spesso di media altezza.

    Scarpe dal mood retrò e decisamente bon ton per Valentino, una collezione che nel suo carisma fuori dagli schemi, sa in ogni caso come catturare l’attenzione, non trovate?