Scarpe Valentino, la collezione Autunno/Inverno 2012-2013 alla Paris Haute Couture

da , il

    valentino haute couture ai 12 13

    Valentino scende in passerella con la sua collezione autunno inverno 2012-2013 di alta moda durante l’ultimo giorno della Paris Haute Couture e conclude con classe una delle manifestazioni fashion più amate dalle celebrity di tutto il mondo e dalle fashion victim che abiti come quelli in passerella possono solo sognarli. Con la maison Valentino torna in primo piano il modello della dècolletès nella sua forma più classica, niente eccessi e niente fronzoli, solo la bellezza di una scarpa che nelle sue interpretazioni più chic riesce sempre a dare il meglio di sé.

    Tantissimi i grandi nomi che hanno resa unica questa settimana di moda parigina e tantissimi anche gli stili che si sono spesso contrapposti nella capitale francese della moda. A inaugurare l’evento ci ha pensato Donatella Versace con la sua collezione caratterizzata da modelli di calzature unici già a partire dalla scelta di una forma singolare, si è passati poi per i tocchi raffinati di Giambattista Valli e Christian Dior, che ha dovuto affrontare il grande carico di aspettative legate alla prima sfilata del nuovo direttore artistico Raf Simons.

    E proprio oggi, abbiamo assistito a una delle passerelle più eccentriche di sempre, ovviamente quella targata Jean Paul Gaultier, che dell’estroso ha fatto il suo credo ormai. A poche ore di distanza, Valentino mette un muro enorme tra lo stile dello stilista francese e quello della maison conosciuta in tutto il mondo per la sua classe, e lo fa appunto tornando a valorizzare forme consolidate e note nel panorama fashion per il loro sapore bon ton e senza tempo.

    Ad accompagnare gli outfit da sogno della maison ci sono infatti le dècolletès a tacco alto, modelli più spesso pensati con punta arrotondata, in controtendenza con i trend che stanno segnando l’ultimo periodo e che prediligono le punte strette. Valentino sceglie pumps in suede, in satin e seta declinate in diversi colori, ma soprattutto nei classici nero e blu scuro, modelli alternati a pumps con dettagli cut-out sulla punta squadrata.

    A completare i look romantici da sera, ci sono poi pumps in toni neutri con fantasie più particolari che riprendono quelle degli abiti, modelli che valorizzano la forma della scarpetta da ballerina, dotandola di tacco alto e plateau anteriore, ma conservando il fiocco sulla punta.

    Una collezione sofisticata che investe su modelli e forme evergreen rivisitandole in chiavi nuove, a voi è piaciuta?