Vans da palestra e da città

da , il

    Ed eccole, signore e signorine: Le Vans!

    ….e cinque, sei sette e otto ….vi vedo già, in palestra, abbigliate di tutto punto, più stilose di Sidney Room e più in forma di Jill di Mediashopping! T-shirt aderente, capelli legati, polsini intonati e le Vans ai piedi.

    Queste sono le “Pomona Active Shoes” e si prestano perfettamente all’utilizzo in palestra o sul parquet, durante le vostre lunghe ed estenuanti sedute di Power fit o spinning.

    Suola piatta, stringoni un po’ street nel carattere e colori pastello vivaci. La tomaia è in pelle e scamosciato e la suola ne riprende le tonalità.

    In realtà si adattano bene anche al traffico cittadino, sono perfette per i pomeriggi fuori dall’ufficio abbinate al classico jeans, oppure sotto ad un bel pantalone nero, un po’ ampio, portato con un giacchino strizzato, che vi sottolinea la vita e valorizza il décolletés.

    Mi raccomando il sottogiacca: consiglierei un morbido a caldissimo cachemire. Ora se ne trovano di belli anche a prezzi ragionevoli.

    Decontestualizziamo così una scarpa principalmente nota ad un pubblico giovane che nel tempo libero o nella vita, passa i suoi inverni sulle “tavole da snow”, le sue estati sulla tavola da surf o in skate.

    Le Vans sono un altro classico che ha resistito nel tempo, come le “Care, nuove Superga“, che cavalca ancora oggi la cresta dell’onda. Quindi anche se adesso siamo delle ragazzine un po’ cresciute, perché non divertirci ancora con stringoni maxi, colori fluo e questa bella scarpa “da ginnastica”?