Vogue Italia mette in coperta le cadute in passerella

da , il

    Sembra proprio che il 2010 sia partito all’insegna della “guerra” e della polemica in fatto di tacchi eccessivi. Dopo la ribellione delle modelle che hanno deciso di non indossare i tacchi vertiginosi di Alexander McQueen durante le sfilate. Ecco una nuova mossa del mondo della moda. Vogue Italia mette in copertina, per la cover di Gennaio, le cadute in passerella di Karlie Kloss. Colpa, ovviamente, dei tacchi troppo alti. Le foto sono di Steven Meisel.

    Aria di ribellione nel mondo della moda delle calzature. Forse gli stilisti hanno esagerato in fatto di altezze vertiginose. Va bene lo stiletto ma ora siamo oltre il limite. Ci sono anche tacchi da 16-18 centimetri che, sebbene aiutati dal plateau, sono comunque eccessivi. E allora è guerra da parte delle modelle che scelgono di non indossare le scarpe Armadillo di Alexander McQueen.

    Ma non solo, Vogue Italia per la copertina di gennaio ha pensato ad un collage di foto scattate da Steven Meisel e raffiguranti le cadute in passerella della modella statunitense Karlie Kloss.

    Voi cosa ne pensate? E’ una battaglia giusta?